Il nuovo Brand Banca Patrimoni Sella & C.

Cultura del valore patrimoniale è identità

L’identità ha valore, l’identità è un valore. Il suo racconto è l’espressione della capacità, della voglia e dell’impegno di costruire una relazione significativa, trasparente, produttiva.

Dal 2013 affidiamo il compito della traduzione visuale dei nostri valori, dei nostri principi e delle nostre prospettive allo studio Tassinari/Vetta. Il racconto si rinnova ancora una volta, e abbiamo chiesto a Paolo Tassinari di condividere con tutti il percorso intrapreso.

“Per valorizzare il design grafico come bene culturale – e dunque per sottolineare la sua importanza nella nostra cultura materiale – (è) fondamentale documentare gli artefatti e i segni grafici in azione.”

Carlo Vinti, Il design grafico come patrimonio

Recuperare la storia attraverso la scrittura

La forma della scrittura – sia quella manuale, o calligrafia, sia quella meccanica o tipografia – è un elemento di riconoscibilità: e come ogni mano ha la sua scrittura e la sua identità, così anche la scrittura con i tipi ha la sua riconoscibilità.

Il rebranding del Gruppo Sella affidato a Tassinari/Vetta passa attraverso il disegno di un nuovo carattere realizzato dalla fonderia londinese A2-TYPE. Dalla collaborazione con Henrik Kubel nasce un carattere ispirato ai valori fondativi dello storico gruppo bancario fondato nel 1886 dagli eredi di Quintino Sella, uomo di governo e ministro dell’allora Regno d’Italia: una radice storica che non impedirà a Banca Patrimoni Sella & C di guardare all’innovazione e al futuro, in un processo rappresentato nell’evoluzione grafica dello storico stemma di famiglia.

Parlare al futuro in modo trasparente, chiaro, aperto.

Paolo Tassinari

Il valore del design grafico

“Secondo molti studi sui meccanismi di patrimonializzazione, un oggetto culturale diventa patrimonio soltanto quando conosce una riappropriazione a livello sociale. Ebbene, nel caso del design grafico tale processo è già in atto da tempo.”

Carlo Vinti, ibidem

~90%

L’impatto del valore intangibile
di un marchio sul mercato

Reputation Institute

Versione digitale della pubblicazione dedicata al Bilancio di Banca Patrimoni Sella & C.

Leggi

Tassinari/Vetta è uno dei più consolidati studi grafici in Italia, specializzato in progetti di identità visiva, in progetti editoriali e di grafica ambientale. Fondato da Paolo Tassinari e Pierpaolo Vetta nel 1981, lo studio privilegia all’interno del lavoro la ricerca, sfruttando carattere e unicità di ogni singolo progetto.

La profonda conoscenza del mondo dell’architettura, assieme alla lunga attività per la rivista Casabella, ha portato a collaborazioni con i maggiori architetti. Analogamente, la conoscenza dei processi dell’industria culturale ha permesso di sviluppare progetti significativi quali quelli realizzati per la Biennale di Venezia, per la Triennale di Milano, per la Santa Sede, per il settore dei beni culturali a livello nazionale, insieme ai molti volumi e collane disegnati per Electa e per altri editori internazionali.

T/V è stato premiato con il Compasso d’Oro 2011 per il progetto di identità e comunicazione del Napoli Teatro Festival. Nel 2017 e nel 2018 volumi disegnati da T/V sono stati inclusi nei vincitori del premio 50 Books | 50 Covers organizzato da AIGA e Design Observer.